Padova urbs picta

I siti di Padova Urbs Picta – che significa Città dipinta – sono otto complessi edilizi religiosi e secolari, collocati all’interno delle mura della città di Padova, ospitanti una selezione di cicli di affreschi dipinti tra il 1302 e il 1397 da diversi artisti, per committenti differenti e all’interno di edifici dalle diverse destinazioni.

I luoghi sono:

  • La Cappella degli Scrovegni, 
  • La Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo agli Eremitani, 
  • Il Palazzo della Ragione, 
  • La Cappella della Reggia Carrarese, 
  • Il Battistero della Cattedrale, 
  • La Basilica e il Convento di Sant’Antonio,
  • L’Oratorio di San Giorgio, 
  • L’Oratorio di San Michele, 

Gli artisti che ebbero un ruolo di primo piano nella realizzazione dei cicli di affreschi furono Giotto, Guariento di Arpo, Giusto de’ Menabuoi, Altichiero da Zevio, Jacopo Avanzi e Jacopo da Verona. Lavorando per illustri famiglie locali, il clero, il comune cittadino o la famiglia Carraresi,

Nel loro insieme, questi cicli illustrano come, nello spazio di un secolo, l’arte dell’affresco si sia sviluppata di pari passo con un nuovo impeto creativo e una nuova comprensione della rappresentazione spaziale.

Don`t copy text!